Ransomware

Covid-19 e Ransomware, arriva l’aiuto per gli Ospedali

Covid-19 e Ransomware, arriva l’aiuto per gli Ospedali

Nonostante alcuni gruppi di cyber criminali avessero dichiarato che non avrebbero preso di mira ospedali e organizzazioni sanitarie durante tutto il periodo dell’epidemia da Covid-19, un centro medico di Londra, l’HRM (Hammersmith Medicines Research), impegnato nella ricerca di un vaccino contro il coronavirus, ha subito a metà marzo un attacco ransomware con esposizione online dei dati dei clienti.

Read More

Cloud Insecurity: errori di configurazione e mancanza di visibilità

Cloud Insecurity: errori di configurazione e mancanza di visibilità

Il compito di Chester Wisniewski, Principal Research Scientist di Sophos, è quello di raccontare, in eventi pubblici, ai Media, attraverso i suoi approfondimenti online, quello che i ricercatori dei SophosLabs osservano ogni giorno, studiando (ciascuno per il suo ambito specifico) come si trasformano gli attacchi informatici. In questo modo, Wisniewski aiuta le aziende a prevedere quali saranno le problematiche più rilevanti nel prossimo futuro.

Read More

Stato di emergenza a New Orleans per un ransomware

Stato di emergenza a New Orleans per un ransomware

È stato dichiarato dal sindaco LaToya Cantrell lo stato di emergenza a New Orleans, dove un Ransomware ha infettato i computer degli uffici governativi della città. L’impatto sulla città è da ritenersi molto rilevante e non è chiaro quando riprenderanno i servizi, ma sarebbero escluse al momento conseguenze ai servizi di pubblica utilità e di sicurezza.

Read More

Il settore manifatturiero tra i primi colpiti da ransomware

Il settore manifatturiero tra i primi colpiti da ransomware

La società tedesca di automazione Pilz è stata infettata lo scorso 13 ottobre dal ransomware Bitpaymer e da allora tutte le macchine, i PC, i server, i sistemi di comunicazione, sono irraggiungibili. A dichiararlo è stata la stessa Pilz, tramite una pagina web in cui informa di aver sconnesso in via precauzionale tutti i sistemi informativi; avviato una procedura di gestione dell’incidente; avvisato le autorità, in particolare l’Ufficio federale tedesco per la sicurezza informatica.

Read More

Ryuk, la storia del ransomware che chiede milioni di euro

Ryuk, la storia del ransomware che chiede milioni di euro

L’attacco riconducibile al ransomware Ryuk alla Bonfiglioli Riduttori, avvenuto tra l’11 e il 13 giugno scorso, con una richiesta di riscatto per 340 Bitcoin (pari a 2,4 milioni di euro, una cifra molto alta che però non è stata pagata), come noto ha avuto impatti importanti: l’arresto delle attività in vari stabilimenti (a Forlì la produzione si è fermata per un giorno intero), oltre alla necessità di intervenire con un’ampia task force per disinnescare il malware e sanificare l’azienda, e infine, nuovi investimenti in misure e servizi di sicurezza cyber.

Read More

Sheltered Harbor: cos’è e come funziona

Sheltered Harbor: cos’è e come funziona

Supponiamo che i sistemi di una banca subiscano un incidente così grave da impedire un immediato ripristino dei dati dei clienti. Quanto tempo può passare prima che questi ultimi possano accedere a saldi e fondi? Quali le ripercussioni sulla reputazione dell’istituto e in generale la resilienza di tutto il sistema? Porsi queste domande significa anche trovare una soluzione. Un’idea per prepararsi a un “Piano B” in caso di eventi disastrosi è quello di Sheltered Harbor, ossia, “Porto Sicuro, Riparato”: con questo nome nasce un nuovo concetto di difesa per il mondo finanziario USA, un sistema che garantisce un’archiviazione estremamente sicura dei dati finanziari con lo scopo di prevenire un’emergenza sistemica nel settore.

Read More