Cloud Security

Il Cloud è il New Normal, ma la sicurezza è in ritardo

Il Cloud è il New Normal, ma la sicurezza è in ritardo

La trasformazione digitale sta portando le aziende a ripensare interi processi del business per poter sfruttare al massimo le opportunità offerte dal cloud, dalla mobility e dai data analytics. In questo percorso però si sottostimano spesso i nuovi rischi e la possibilità che gli attaccanti si avvantaggino delle debolezze legate a una maggiore esposizione di dati in ambienti non adeguatamente protetti.

Read More

Mantenere il controllo della sicurezza del Cloud

Mantenere il controllo della sicurezza del Cloud

Le trasformazioni attuali a livello di infrastrutture IT privilegiano velocità e time-to-market, a discapito di una strategia ordinata e sicura di migrazione verso il cloud. Come intervenire per riprendere il controllo degli aspetti di sicurezza, via via che processi, applicazioni e dati passano in cloud? Anticipiamo in questo articolo alcuni dei temi dell’intervento di Marcello Fausti, Responsabile Cybersecurity di Italiaonline, nel corso della Sessione Plenaria “IL CLOUD E LA CYBERSECURITY. LE NUOVE SFIDE, LE RACCOMANDAZIONI PER RECUPERARE CONTROLLO, VISIBILITÁ E SICUREZZA” del Cybersecurity Summit 2021, il prossimo 9 marzo 2021 in Diretta streaming.

Read More

Cloud Security al primo posto tra le priorità dei CISO

Cloud Security al primo posto tra le priorità dei CISO

Gli effetti della pandemia si vedono oggi anche nella rapida evoluzione delle priorità di cybersecurity delle aziende italiane. Per la prima volta, la Sicurezza del Cloud è il tema che preoccupa maggiormente i Responsabili della Sicurezza informatica, essendo stato indicato come elemento prioritario dal 56% dei rispondenti alla “Cyber Risk Management 2021 Survey” di TIG.

Read More

2021: come far evolvere la sicurezza

2021: come far evolvere la sicurezza

Il 2020 è stato un anno di importanti cambiamenti e di una forte crescita del rischio cyber. Come ha osservato di recente la Polizia Postale, presentando i risultati delle proprie attività di contrasto del cyber crime, i numeri dimostrano continue attività malevole e un’evoluzione delle minacce, che riguardano oramai sia i singoli di imprese di tutte le dimensioni e settori.

Read More

Google Down, cosa è successo?

Google Down, cosa è successo?

Il Google Down di lunedì 14 dicembre è stato un po’ più lungo del solito: è durato oltre 2 ore, dalle 12.30 alle 14.00, e soprattutto ha avuto un impatto globale. Le proteste delle persone sono arrivate infatti da ogni parte del mondo: il sito downdetector.com ha riportato decine di migliaia di segnalazioni soprattutto dall’Europa, per via del fuso orario, ma non mancano quelle da Usa e Asia.  I sistemi bloccati: YouTube (su cui una scimmia viola ha informato gli utenti che «Something went wrong», qualcosa è andato storto – in molti hanno pensato si trattasse di uno scherzo di un qualche hacker).

Read More

Si amplia lo skill shortage della cybersecurity

Si amplia lo skill shortage della cybersecurity

In Europa lo skill shortage nella cybersecurity è previsto arrivare a 350mila posti di lavoro non occupati entro il 2022. Secondo una recente survey di (ISC)2, ente di certificazione in ambito security, da un’indagine globale su 19mila professionisti di questo settore, di cui 3.694 in Europa, emerge che almeno il 38% delle aziende europee sta ricercando esperti di cybersecurity, per far cresce il suo team di almeno un 15% di persone in più nel prossimo anno.

Read More

Quali saranno i trend della cybersecurity nel 2021?

Quali saranno i trend della cybersecurity nel 2021?

Uno scenario estremamente complesso e dinamico: è questo che ci aspetta per quanto riguarda l’evoluzione delle minacce cyber nel 2021. Malware e tecniche che sembravano spariti dalla circolazione riappaiono in nuove forme. Gli hacker non perdono tempo: non appena una minaccia scompare, viene subito sostituita da una nuova, e diventa sempre più difficile fare previsioni su quali saranno le prossime minacce a dominare la scena.

Read More

I principali utilizzi del cloud per la Data Protection

I principali utilizzi del cloud per la Data Protection

L’utilizzo del cloud nelle strategie di Data Protection è continuamente cresciuto negli ultimi anni, tanto che oggi il cloud viene visto da molti come un’infrastruttura chiave per l’archiviazione di dati a lungo termine. Secondo una recente statistica, nel 2019 almeno il 61% delle aziende a livello mondiale faceva uso di tecnologie cloud per l’archiviazione di documenti. Un ulteriore 44% di aziende utilizzava questi servizi per il disaster recovery (DRaaS, disaster recovery as-a-service) e la business continuity. Secondo la stessa fonte, la crescita nell’uso del cloud per la data protection sarebbe stata di un 10% medio all’anno nel periodo dal 2016 al 2019, e avrebbe riguardato aziende di tutti i settori e dimensioni.

Read More