Connected Car

Connected e Autonomous car: i rischi per sicurezza e safety

Connected e Autonomous car: i rischi per sicurezza e safety

L’innovazione digitale ha permesso negli ultimi decenni ai Car Maker di incrementare in modo continuo safety, potenza, ecosostenibilità, funzionalità dei propri veicoli, dal controllo della stabilità all’iniezione elettronica, dalla guida assistita ai nuovi servizi di navigazione e tracciamento. Le auto sono oggi vendute con funzioni di serie di connettività e intrattenimento, con capacità di telefonare e fare video, condividere immagini, accedere a social, giochi e musica online.

Read More

Automotive Cybersecurity: lo stato dell’arte

Automotive Cybersecurity: lo stato dell’arte

In futuro tutte le auto saranno dotate di connettività Internet. In Europa questo avverrà presto: il sistema di chiamata automatica di emergenza eCall sarà obbligatorio su tutte le nuove auto dal 31 marzo 2018. In caso di incidente dovrà chiamare automaticamente il numero unico di emergenza europeo 112, inviando i dati sul veicolo e sulla posizione esatta. L’obbligo, deciso per le auto private e i veicoli commerciali leggeri, potrebbe anche essere esteso ai mezzi pesanti, pullman turistici compresi. Nelle intenzioni del legislatore, la eCall dovrebbe essere ‘dormiente’ e si attiverebbe solo quando i sensori dell’auto rilevano un incidente o quando l’automobilista l’aziona manualmente. Niente tracciamento dei veicoli, quindi, ma non è difficile immaginare le possibilità commerciali e di marketing date dal sapere dove si trova ogni singolo cliente, e secondo le norme europee, la eCall potrà tranquillamente convivere con servizi di terze parti.

Read More

Connected Car: quali i rischi per sicurezza e safety

Connected Car: quali i rischi per sicurezza e safety

Il mercato dei prodotti e servizi per le Connected Car, le auto del futuro collegate a Internet, è previsto valere 155 miliardi di dollari entro il 2022, una stima che parte dall’assunto che entro tale data oltre il 75% dei 92 milioni di auto vendute ogni anno sarà dotato di connettività alla rete. Perché questo mercato possa crescere è però indispensabile garantire la sicurezza, e quindi anche la safety, di queste autovetture avanzate e abilitate a fruire nuovi servizi online.

Read More

Le Connected Car saranno il prossimo obiettivo degli hacker

Le Connected Car saranno il prossimo obiettivo degli hacker

Il recente attacco ransomware WannaCry, seguito a breve da Petya o NotPetya, ha dimostrato quali sono le vulnerabilità di molteplici sistemi informativi in tutto il mondo. Ma cosa succederà quanto ad essere ”presa in ostaggio” sarà la nostra automobile connessa? Qual è oggi il rischio che si corre acquistando autovetture dotate di sempre maggiore “intelligenza” a bordo? Ne abbiamo parlato con Giuseppe Faranda, Amministratore Delegato della startup italiana dedicata alla sicurezza della mobilità DriveSec.

Read More